ACQUISTI E SHOPPING

 Consigli per lo shopping in Bhutan.

Consigli per lo shopping in Bhutan.

 

Quando viaggiamo troviamo sempre delle cose che ci piacciono, che vorremmo portare a casa come ricordo o come regalo. Il Bhutan offre una grande varietà di oggetti, dai famosi tessutii alle statuette o un bel libro. Ecco qualche suggerimento su cosa potete trovare da acquistare in Bhutan.

 

DI BASE

In Bhutan ha una sua piccola industria artigianale, e molta merce offerta come artigianato locale in realtà, o è paccottiglia oppure prodotta in India e Nepal. Ma nonostante ciò, troverete dei prodotti veri bhutanesi da comprare durante il viaggio, perchè ogni distretto ha dei prodotti originali locali di artigianato.

 

COSA SI PUÒ COMPRARE

Se arrivate da Kathmandu in Nepal, avrete già l'occhio di quello che proviene dal Nepal e quindi costa di più in Bhutan. Se non arrivate dal Nepal, allora avrete un'ampia scelta di souvenir!

Tra le cose autentiche più interessanti e più belle, bisogna senz’altro citare i tessuti fatti a mano. La tessitura è considerata un’arte e i migliori tessitori sono molto apprezzati, o meglio "apprezzate" perché a questo lavoro si dedicano sopratutto le donne. La tessitura è così intrinseca alla cultura e alla tradizione dei bhutanesi che costituisce uno dei temi favoriti delle conversazioni: la gente commenta in continuazione le diverse qualità di tessitura, la delicatezza dei motivi, la loro semplicità, i colori e le loro combinazioni.

I tessitori locali usano esclusivamente il cotone, la seta o la lana e tra i colori preferiscono il rosso lacca e l’indaco dell’Assam. Nel Bhutan i tessuti sono dei regali molto apprezzati, soprattutto se vengono fatti in numero dispari (3 stoffe o 5 o 7, ecc.), e ad esempio sono tra gli immancabili omaggi che si fanno in occasione di un matrimonio. In particolare sono famosi i tessuti delle vallate più centrali ed orientali per la elevata qualità.

Yatras o Yethras sono strisce colorate di panni di lana, tinti con colori naturali, che vengono utilizzati per creare coperte, giacche, borse e tappeti. Quelli prodotti a Jakar (Bumthang) sono considerati i più pregiati del Bhutan.

Un altro oggetto che vale la pena acquistare in Bhutan sono i Thangka. Si tratta di dipinti buddhisti di solito fatti su stoffa. Sono applicati su un broccato e tenuti da un bastone cucito orizzontalmente nella parte superiore. I prezzi variano enormemente, secondo la grandezza, la qualità e i dettagli. Un ottimo posto per comprare i Thangka è la Scuola delle Arti e dell’Artigianato a Thimphu.

La gioelleria è molto simile a quella tibetana, e si trovano bei manufatti presso i gioellieri, e naturalmente tutta la fascia "etnica" in argento e oro. Particolarmente preziose sono le pietre "Dzi", che ogni buddhista dell'arco Himalayano, e collezionisti in tutto il mondo apprezzano. Queste pietre sono costose, ma trovate anche delle copie a poco prezzo nei mercati.

Sono abbastanza facili da trovare e in vendita a prezzi non esagerati statuette in ottone dei vari Buddha, "santi", campane "Vajra", campane "Dorje" utilizzate per i riti religiosi, cimbali, violini bhutanesi e trombe tibetane.

Il Bhutan è famoso per i francobolli ed ha una reputazione in tutto il mondo come "paradiso filatelico". Francobolli bhutanesi hanno immagini dettagliate,  colori brillanti e vivaci, con un alto valore numismatico.

Le ciotole di legno o Dappa fatte a mano sono un altro souvenir popolare, le più stimate provengono da Trashi Yangtse. Le due metà di queste ciotole si incastrano in modo così stretto che sono localmente utilizzate per trasportare il cibo cotto. Dappa possono essere acquistate ovunque in Bhutan. Le canne di bambù vengono intrecciate in piccole ceste. Sono la specialità del sud del Bhutan e sono disponibili in bei disegni multicolori.

I tappeti tipici bhutanesi sono relativamente semplici, e rari da trovare "veri" prodotti, ma a Trongsa si dice che producano i miglior tappeti bhutanesi, chiedete informazioni su di loro!

 

COSA NON SI PUÓ COMPRARE IN BHUTAN

È severamente vietata l'esportazione di oggetti antichi, in particolare oggetti di valore religioso. Lo stesso vale per prodotti di animali protetti. La dogana è molto severa. Naturalmente, come in molti paesi, l'esportazione di oro non lavorato, pietre preziose, droghe e armi sono vietate.