L'assicurazione di viaggio

Assicurazione viaggio - consigli utili

L'assicurazione viaggio: farla o meno e con chi è una decisione che può rivelarsi importante in (ma non solo) un viaggio.

In generale noi raccomandiamo di assicurarsi per il viaggio che si intraprende, con relativamente poco si viaggia più sereno in caso di neccessità. Doversi recare ad un ospedale per un malore già supera quanto si ha speso per l'assicurazione, sopratutto perchè vorrete essere trattati in un ospedale "buono" o perchè gli medici ed ospedali in Nepal e nella Cina chiedono per se importi più alti agli stranieri. Se volete fare un assicurazione di viaggio, vi diamo qualche suggerimento a cosa stare attendi e non solo per viaggi come i nostri, che portano spesso in altitudini elevati come in Tibet o in trekking o con altre attività sportive in montagna o outdoor. 

 

A chi rivolgersi.

La maggior parte delle assicurazioni online oggi sono spesso semplici broker di rivendita. Offrono solitamente polizze a basso prezzo, ma offrono (per forza) spesso una copertura o condizioni non ottimali e ci sentiamo a sconsigliare fidarsi del solo "buon prezzo". Possono andare bene per il "viaggio normale" con copertura medica, annullamento e bagaglio, ma non consigliamo polizze "stracciate" dai online broker per i nostri viaggi.

Le assicurazioni classiche hanno sia vetrine online come uffici  affiliati in molte località, dove potete consultarvi con persone vere che vi possono offrire secondo le vostre informazioni pachetti assicurativi più in linea con le vostre esigenze che ci sentiamo già piu da consigliare per i nostri viaggi se specificate bene cosa fate nel viaggio.

Oppure vi rivolgete ad una agenzia di viaggio, che come dice il nome, sono specializzati in viaggi e quindi anche in assicurazioni di viaggio. Solitamente non vendono solo un apolizza assicurativa, ma  con un pacchetto volo+assicurazione viaggio spesso vi fanno il servizio e se volete possono anche completare per voi prenotazioni e pagamenti con noi (li diamo una piccola commissione per questo servizio).

Infine se siete parte di un organizzazione come il Club Aplino Italiano, potete anche considerare di aderire alla loro assicurazione convenzionata per i propri soci per "trekking e spedizioni all'estero" o similare.

 

A cosa dare sempre attenzione? 

Qualsiasi assicurazione scegliete, controllate per lo meno le condizioni di rimborso delle spese (mediche, soccorsi) e le procedure da seguire meticolosamente per non perdere la copertura e rimborso, quale tipo di cancellazione volo sia inclusa, importante è che copre anche l'annullamento viaggio e volo prima che partite e che le attività previste in viaggio sono adeguatamente coperte. Le polizze standard solitamente on prevedono solitamente viaggi oltre i 4000 metri o attività sportive come il trekking. Anche controllate se le spese in caso di emergenze sono da pagare subito in loco per poi essere rimborsati o se sono coperte previo attivazione sinistro?

Le polizze assicurative sono complicate da comprendere (cercano ovviamente tenere basso il tasso dei rimborsi) e quindi prendetevi una tazza di tè, un bicchiere di vino buono e leggete il contratto assicurativo (ma anche le nostre condizioni di viaggio che trovi qua ), prima di completarlo!

Consigliamo inoltre i stampare una copia e portarla anche in viaggio come rascrivere i contatti telefonici dell'assistenza 24 ore internazionale e il numero polizza su fogli da tenere nel vostro passaporto e portafoglio. Communicare questi dettagli a noi, non guasta mai in caso di emergenza.

 

L'assicurazione per viaggi "attivi" che consigliamo

Fate come molti visitatori di questo sito e clienti nostri che si sono trovati molto bene con la World Nomads, specializzata nell'assicurare di viaggi trekking o sportivi in tutto il mondo .

Noi confrontando diversi modelli, per chi fa outdoor o viaggi in altitudini oltre i 3500/4000 m trova buona copertura assicurativa con la World Nomads, specializzata in viaggi sportivi, outdoor e elevate altitudini. Abbiamo una convenzione con loro che per ogni polizza aquistata tramite il modulo sotto, ci riconosce una minnima percentuale (un caffè), ma anche senza caffè è una valida alternativa per chi fa viaggi sportivi, trekking o simili attività. Per questo è l'unica raccomandazione "commerciale" che facciamo su questo sito per un altra azienda. 

 

La polizza standard dell'assicurazione garantisce la copertura anche durante le attività sportive outdoor più comuni fino a 6000 m, ma potete personalizzare la copertura anche per le attività sportive più estreme ed è ideale anche per viaggi in Tibet, dove senza alcuna attivittà outdoor si viaggia ben oltre i 4000 m.

 

 

Un assicurazione  costa, ma quando si ha un inconveniente, spesso le spese dell'assicurazione sono subito più che ripagate, anche se sempre speriamo non accada nulla che richiede l'assicurazione.