Chi siamo

Navyo Nepal Discover Asia : chi siamo.

Navyo Nepal Discover Asia : un team di tre paesi e voi, i viaggiatori.

 

NAMASTE E TASHI DELEK !

 

La "Navyo Nepal Discover Asia" nasce nel 1994 su iniziativa di Navyo Eller dopo oltre 10 anni intensi di vita e viaggi, spedizioni avventurose ed esplorazioni in nei luoghi più remoti dell'Himalaya e dell'Asia. È la realtà turistica italo-nepalese con più anni di attiva in loco. La scelta di stabilirsi in Asia e non a "Milano" ha molti effetti nel tempo, sia per le vite private che quella professionale, senza dubbio, ci possiamo considerare gli più esperti e con più conoscenze del posto, abbinando profonda conoscenza, creato leadership vero con molte "prime" dall'introduzione dello sport del parapendio (1991) in Nepal, alla prima in mountain bike nel Alto Mustang (2010) o della prima Lhasa - Kathmandu in bici da corsa, sempre naturalmnete con protagonisti italiani.

Conosciamo come pochissimi quasi ogni singolo angolo delle regioni che offriamo come proposta e da sempre (!) siamo orientati ad un turismo responsabile e sostenibile. Di fatto, aderiamo come unico operatore che offre le nostre destinazione al " Codice di autoregolamentazione delle imprese turistiche", che vi consigliamo di leggere. Assieme con la nostra "impronta" alto atesina, che garantisce serietà e impegno nel lavoro, garantiamo tour e viaggi imparagonabili che ormai da molti anni ormai vengono copiati spesso anche da grandi tour operator!

Per scelta nostra preferiamo a limitarci a poche e a noi ben conosciute destinazioni, sappiamo che espandendo potremo "sfruttare" meglio il cliente con sempre nuove destinazioni o addirittura continenti. Ma con l'espansione chi garantisce che i responsabili sanno ancora controllare e conoscere le destinazioni? Noi crediamo che dopo una certa espansione non si riesce più, almeno non i tour operator italiani, che poco investono nella propria ricerca. Crediamo rimanere "piccoli" migliora la qualità delle proposte notevolmente su diversi livelli.

Abbiamo scelto appositamente di rimanere "specialisti", limitandoci volutamente a poche e a noi ben conosciute destinazioni: il Nepal, il Bhutan, il Tibet e la Cina.


Manju Baral

è nata a Malta 3, Kandbari, distretto di Sankhuwasabha (Nepal), regione collinare ai piedi del monte Makalu (8485 m). Dopo gli studi universitari ha lavorato per un onlus internazionale prima di occuparsi come giornalista e scrittrice per giornali e riviste nepalesi.
Il suo lavoro l'ha portata a conoscere anche molti stranieri e, tra questi, il marito Navyo, assieme al quale si occupa oggi di turismo e dove si è presto fatta rispettare in un'ambiente predominato dagli uomini. È una dellesempre ancora poche donne che guidano un azienda in Nepal.

Manju Baral

Manju Baral

 

Navyo Eller

 
di origine altoatesina, ha viaggiato come probabilmente pochi l'Asia a piedi e non, esplorando molte aree remote in parte anche oggi preclusi agli stranieri. Ha realizzato diverse spedizioni e traversate, anticipato il Great Himalayan Trail di quasi vennt'anni e scalato diverse vette minori dell'Himalaya. Ha introdotto il parapendio in Nepal, organizzatola la prima spedizione in mountainbike nel Alto Mustang (tutta italiana) e ha rappresentato in Italia sia il Ministero del Turismo del Nepal quanto l'Ente Nazionale del Turismo, il Nepal Tourism Board.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti per il suo impegno sociale e per il turismo, collaborato come corrispondente locale accreditato ad organizzare molti servizi per la RAI, Capodistria, Corriere della Sera, Vivalda Editore ed molti altri.

"Fondatore" e "ideologo" della Navyo Nepal Discover Asia, si dedica dello studio di nuovi itinerari, communicazione e media nonche il web.

Navyo Eller

Chiachierata sui vecchi tempi con Giancarlo Corbellini: Navyo Eller


I nostri uffici

Negli anni abbiamo creato un team di collaboratori altamente qualificati che conosce le esigenze dei viaggiatori (in particolare degli italiani). Gli uffici in Kathmandu si trovano nel quartiere di Sukrabhawan Bahal dove anche trovate Khum Bahadur KC, che è il primo a darvi il benvenuto in aeroporto. L'ufficio gestisce la logistica e contabilità nonche è punto di riferimento per i collaboratori e fornitori.

La sede in Macchegaun è responsabile della ricerca, sviluppo e impostazione dei viaggi nonche delle relazioni con i viaggiatori e professionisti.

Gli uffici di Lhasa

Gli uffici in Lhasa, gestiti da Chungla e Tashi Norbu si trovano al margine del centro storico, a pochi passi dallo Jhokang. Da qui coordiniamo le nostre attività nelle aree tibetane e i corrispondenti uffici in Pechino, Shanghai e Chengdu che garantiscono i viaggi nelle varie regioni della Cina. Mentre nel Bhutan MB Lama Thimpu garantisce uno svolgimento piacevole del vostro viaggio!

 

Nostro staff e collaboratori

Lo staff

Guide culturali e guide treking assieme field staff per viaggiare bene!

Le nostre guide e staff selezionati localmente dagli autisti, portatori, dai conducenti di Yak o pony, cuochi, guide culturali, di mountain bike, trekking o alpinismo sono sempre certificati e abituati ad accompagnare viaggiatori italiani e solitamente anche se non ufficialmente parlanti italiano, accompagnano spesso italiani con poche o nessuna conoscenza dell'inglese.

Ma per tutti viaggi possiamo darvi l'assistenza di guide parlanti italiano. Per le donne che preferiscono, possiamo mettere a disposizione guide femminili, limitatamente anche parlanti italiano. Tuttavia non il sesso, ma la capacità professionale conta per noi. anche se promoviamo e incoraggiamo donne, che fanno ancora una minoranza nel turismo, a seguire queste professioni! 

Siamo un team dove gli input arrivano sia dalla direzione che dal portatore, dove portatore e direttore non sono alti o bassi, ma assieme creano il viaggio, perchè siamo tutti importanti nei nostri diversi ruoli. 

Con la nostra impostazione occidentale ed orientale, viaggiare con noi è un esperienza unica, perchè non solo vendiamo un servizio, ma viviamo quello che facciamo.

 

Turismo responsabile

Da sempre supportiamo il turismo responsabile con nostro impegno personale nonchè come azienda. Aderiamo a diverse iniziative, come la European Sustainability Working Group, alla The International Ecotourism Society, dalla International Porters Protection Group al Kathmandu Environmental Education Project.

 

Se vuoi sapere più sul come viaggiare responsabile :

  

Il turismo secondo noi

Cosa pensiamo e come vediamo il turismo in generale 

Turismo responsabile

Cosa significa per noi il turismo responsabile 

Nostro e vostro contributo

È cosa si può fare ..? Alchune delle nostre idee in merito 

Leggi qualche commento di viaggiatori

Viaggiatori che ci hanno sperimentato commentano 

 

  Touristlink Certification Badge

Altre associazioni e enti alle quali aderiamo