La fine di una era.

La fine di una era.

Il re di Lo, il Lo rGyal-po, meglio conosciuto come Raja del Mustang (sMan-thang), Jigme Palbar Bista, nato nel 1930 come terzo figlio di S.A. Sri Sri Sri Raja Angun Tenzing Trandul, re titolare del Mustang, ha lasciato il suo corpo il 16 dicembre 2016 all'età di 86 anni in un ospedale della capitale nepalese, Kathmandu.

Il suo titolo completo riflette la pittoresca vita: Lieutenant-Colonel H.H. A-ham 'Jigs-med dpal'bar ['Jig-med rdo-rji dgra-'drul], Lo rGyal-po [The Rt. Hon. Sri Sri Raja Jigme Prabal Bista, Raja of Mustang]. Fu educato a Shigatse e "incoronato" re del Mustang nel 1964 e sposò una nobile di Shigatse H.H. rGyal-mo Srid-sgrol dPal-'bar [Rani Sahiba Sidol Palbar Bista].

Ha nessun successore diretto, l'unico figlio li morì al'tenere età di 8 anni e scelse già presto quindi suo nipote come successore, che a sua volta, ha perso ogni diritto al titolo dopo l'abolizione della monarchia.

Molti si sono chiesti come mai avesse un cognome "nepalese", abbastanza diffuso in Nepal. In realtà Bista è un titolo datoli dal re del Nepal e significa "distinto barone", e da allora la casa reale di Lo porta anche il nome nepalese Bista nel suo nome.

E Jigme Palbar Bista, che ripercorre la sua stirpe direttamente al Ame Pal, il guerriero che fondò il regno nel 1380, sarà l'ultimo di una linea di re che risale al 12 ° secolo, ancora raffigura il simbolo della conservazione culturale tibetana in queste terre semi desetriche abitato dai Lo-pa, più o meno sui 6000 anime. Governò dal 1964 fino al 2008, quando Monarchia, semi-Monarchia, vassalli e titolare Regalità sono stati aboliti in Nepal.

La regina e il re del Mustang, Rani Sahiba Sidol Palbar Bista e Sri Sri Raja Jigme Prabal BistaLa regina Rani Sahiba Sidol Palbar Bista e il re Sri Sri Raja Jigme Prabal Bista, l'ultimo Gyalpo del regno di Lo (Mustang).
 

Durante il suo governo ha sostenuto la resistenza contro l'occupazione del Tibet. Nel 1960, ha permesso ai guerrieri tibetani Khampa, addestrati dalla CIA, di utilizzare Mustang come base per gli attacchi contro le truppe cinesi in Tibet. Utilizzò gran parte del suo potere per conservare la cultura tibetana buddista in Mustang anche se il Nepal ha abolito la monarchia nel 2008.

In un'intervista nel 2002, ha detto di aver visto modi moderni come un'influenza negativa durante le sue visite a Kathmandu, capitale del Nepal, dichiarando: "Non voglio che ciò accada in Mustang".

Visse una vita quasi da commune contadino, ma una vita religiosa regolato da antiche ceremonie pubbliche che "segrete" con gli monaci di Lo ed era nonostante senza poteri concreti, l'autorità ultima per il popolo suo, che fin oggi in gran parte vede il "Nepal" più come uno stato separtato che nazione propria.

Con la morte di Jigme Palbar Bista, la linea reale Trandul trova la sua fine per il momento. Una fine prevista e lenta dove il visitatore ancora per molti anni sentirà il dire.. c'era una volta un re...!

Naque in un epoca medievale e forse anche per questo, sarà l'ultimo re del Mustang, ma non per decisione del governo nepalese, forse perchè assieme con lui muore un po un era per il suo paese e popolo che solo da poco tempo conosce strade e internet.



Articoli collegati